Articoli

Ansia e OCD/OCB

 

foto i phone 023foto i phone 022L’ansia è una funzione adattiva e difensiva dell’organismo umano. È patologica se si manifesta in forma di anticipazione e preoccupazione eccessiva, compromettendo aree di vita fondamentali.

Fra i principali sintomi d'ansia ricordiamo: irrequietezza, affaticabilità, difficoltà a concentrarsi o vuoti di memoria, irritabilità e alterazione del sonno.

 

Il Disturbo Ossessivo-Compulsivo (OCD) è un disturbo d’ansia caratterizzato da ossessioni, oppure ossessioni e compulsioni.

Con "ossessioni" si intende un insieme pensieri, dubbi, immagini o impulsi ricorrenti e persistenti che affliggono l'individuo; sono percepiti come invasivi, fastidiosi e inappropriati e provocano una marcata sofferenza. L'individuo si rende conto che le ossessioni sono frutto della propria mente e tenta inutilmente di ignorarli o sopprimerli con altri pensieri e comportamenti: le compulsioni.

Il termine "compulsioni" indica l'insieme dei comportamenti o azioni mentali ripetitivi che l'individuo si sente obbligato a eseguire, come una sorta di rituale stereotipato per difendersi da una certa ossessione. Le compulsioni possono riguardare diverse tematiche come la pulizia, il perfezionismo, l'ordine e il controllo.

Il Comportamento Ossessivo-Compulsivo (OCB), a differenza dell'omonimo disturbo, invece non presenta le caratteristiche sufficienti per essere definito disturbo, ma lo ricorda nel suo manifestarsi. Spesso coesiste accanto ai tic nella sindrome di Tourette.

 

 

 

 

foto i phone 011Altri disturbi d'ansia di cui si occupa TICEA sono attacchi di panico, fobie specifiche, agorafobie, fobie sociali e disturbo post traumatico da stress.

Gli attacchi di panico sono delle manifestazioni intense e breve d'ansia, della durata di 10 minuti circa. Sono caratterizzati da sintomi quali palpitazioni elevate, sudorazione eccessiva, tremori, nausea, svenimento, brividi, vampate.

Le fobia specifica è la paura marcata, persistente, irragionevole o sproporzionata per stimoli(oggetti, persone, eventi, situazioni, luoghi..) precisi. In genere vi è consapevolezza dell'irragionevolezza della paura stessa.

L'agorafobia è l'ansia legata al trovarsi in luoghi o situazioni da cui risulterebbe difficile allontanarsi o ricere aiuto. In genere si evita di trovarsi nelle situazioni temute, o si chiede di essere accompagnati da una persona di fiducia.

La fobia sociale è la paura marcata e persistente per situazioni sociali o prestazionali, ovvero dove è prevista una valutazione da parte altrui. Il soggetto ha un'ansia anticipatoria per queste situazioni e spesso le evita; altrimenti sperimenterà un arousal eccessivo. Anche in questo tipo di fobia si riscontra una consapevolezza della irragionevolezza della paura stessa.

Il disturbo post traumatico da stress è un disturbo che può subentrare in seguito ad un evento traumatico, ovvero causante morte o minaccia della stessa o lesioni gravi, proprie o altrui, ai quali si assiste con sentimenti d'impotenza, paura e una forte reazione d'ansia durante o dopo l'evento. Sintomi quali flashback, incubi notturni, ricordi intrusivi e condotte di evitamento sulla base di caratteristiche facenti parte l'evento traumatico sono soliti accompagnare il disturbo.